S. Valentino che passione!

 

Il frutto della passione, in inglese passion fruit o in portoghese maracujá, è prodotto dalla pianta rampicante Passiflora edulis.

Il frutto della passione contiene buone quantità di vitamine (vitamina C, vitamina B2, vitamina B3, vitamina B6, provitamina A), di ferro, potassio e magnesio.

Presenta una contenuta quantità di proteine e glicoproteine (mucillagini) ed è ricco di fibre alimentari solubili. Contiene inoltre carotenoidi e polifenoli, composti vegetali dalle marcate proprietà antiossidanti.

Passion fruit e nutraceutica

In fitoterapia vengono impiegati estratti della buccia (non commestibile in quanto può contenere sostanze tossiche chiamate glicosidi cianogenici) ed estratti dei semi del frutto.

L’estratto della buccia viene utilizzato in fitoterapia per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie in quanto ricco in ricco in polifenoli, come il piceatannolo con attività analoghe al resveratrolo e il beta-carotene. Per queste peculiarità viene utilizzato per controllare il dolore articolare e proteggere la cartilagine.

Anche i semi risultano essere una fonte di piceatannolo. Gli estratti dei semi, per la presenza di piceatannolo, risultano un sostegno del miglioramento della sensibilità all’insulina, contribuendo a ridurre il rischio di molte malattie come il diabete.

 

Fonte:
1. Farid R, Rezaieyazdi Z, Mirfeizi Z, Hatef MR, Mirheidari M, Mansouri H, Esmaelli H, Bentley G, Lu Y, Foo Y, Watson RR. Oral intake of purple passion fruit peel extract reduces pain and stiffness and improves physical function in adult patients with knee osteoarthritis. Nutr Res. 2010.
2. Munehiro Kitada, Yoshio Ogura, Hiroko Maruki-Uchida, Masahiko Sai, Taeko Suzuki, Keizo Kanasaki, Yuna Hara, Hiromi Seto, Yuka Kuroshima, Itaru Monno and Daisuke Koya. The Effect of Piceatannol from Passion Fruit (Passiflora edulis) Seeds on Metabolic Health in Humans. Nutrients. 2017